3° Gruppo: Fiori di Bach

12239609_937584966306892_9071647279777682729_n

3° Gruppo: Fiori di Bach dall’insufficiente interesse per le circostanze presenti alla Presenza.

Cosa significa “essere presenti”? Me lo sono chiesta per molti anni, ho cercato, letto, ascoltato e alla fine sono arrivata a sentire dentro di me…sì, la presenza è qualcosa che ha a che fare con l’ascolto di sé.

Quando tutto il mondo fuori gira vorticosamente, quando le mille attività ed impegni sembrano sovrastare il nostro tempo e la nostra capacità decisionale, ecco che dire “STOP” diventa necessario, una priorità.

I fiori ce lo raccontano così:

  • FANTASIA CHE MI FA VOLARE VIA: Es. ci perdiamo con la mente in altri mondi, bellissimi e creativi e poi…puff! Si è bruciato il pranzo sul fuoco, ma come è possibile?
  • IL MIO PASSATO VIVE ORA: Es. Iniziare ogni giorno ricordando nel cuore, come era bello quando….(mesi, anni, secoli fa…)
  • UFF…OGNI GIORNO SI RIPETE: Es. quella sensazione di svogliatezza, quel lasciarsi vivere e cullare nell’abitudine che diviene l’unica costante
  • SONO STANCO E CHI SI ALZA?!: Es. immobili, appassiti, mentalmente affaticati e fisicamente esausti, ci vorrebbe proprio una bella vacanza!
  • LA MIA MENTE E’ UNA METRO CHE NON HA FERMATE: Es. correre nella testa alla velocità della luce, una sorta di supereroe instancabile che lavora 24h su 24h, sì però che palle!
  • E GUARDO FUORI AL MATTINO E MI PRENDE IL MAGONE: Es. tutte quelle volte che senza un preciso motivo ci sentiamo malinconici e ci struggiamo dentro…
  • MA PORCA MISERIA! LO SAPEVO CHE NON DOVEVO…MA L’HO RIFATTO: Es. per tutte quelle volte che nonostante sappiamo che fare quella cosa o farla in quel modo non ci porta al risultato giusto, eppure una “belva” si impadronisce di noi e…inevitabilmente ripetiamo l’errore! Azz…

Ma chi saranno mai questi “Supereroi” pronti a soccorrerci sulla mitica ambulanza di Mamma Natura?!

Ti presento i mitici:

-La dea Clematis (clematis vitalba) leggera come una fatina ci riporta qui, perchè volare è bello, ma fatto con le giuste precauzioni!

-Il simpatico Honeysuckle ( caprifolgio) che ha il potere di farci apprezzare ogni singolo giorno e di trarne il meglio,

-La dolcissima Water Violet (violetta d’acqua) che nonostante la sua timidezza, riporta armonia e interesse là dove l’avevamo perso,

-Il tonico Olive (ulivo) che con la sua lucente energia ci scuote e rigenera da testa a piedi,

-Il frenetico White Chestnut (ippocastano bianco) riporta la calma nella nostra folle corsa mentale e tutto si quieta,

-La saporita Mustard (senape) che con il suo caratteristico pizzicorio ci fa ritrovare vivacità e allontana le nubi passeggere facendoci ritrovare allegria e infine

-Lui, il succulento e saggio Chestnut Bud (ippocastano) dalla sua gemma sprigiona la qualità di diventare maestri di noi stessi e ogni esperienza diventa il seme per proseguire saldi e consapevoli delle nostre scelte.

TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? AIUTAMI A DIFFONDERE BENESSERE E CONOSCENZA: METTI IL TUO MI PIACE E PUBBLICA SUI TUOI SOCIAL *GRAZIE*

E SE ANCORA NON SEI ISCRITTO, INSERISCI LA TUA MAIL QUI SOTTO: E’ GRATIS!

PS. RICORDATI DI ANDARE NELLA TUA CASELLA DI POSTA E CLICCARE: CONFERMA ISCRIZIONE!

E al termine di questa settimana tieniti pronto, è in arrivo il 4° gruppo dei Fiori di Bach: ti parlerò di: come i fiori ci supportano nei momenti di SOLITUDINE.

Fino ad allora…

Un abbraccio di luce

Barbara

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *