Simbiosi materna e Teatroterapia

Sciogli bambina, sciogli quella vergogna…scogli quella paura di non poter… senza di lei…

Ecco come si apre un laboratorio di TEATROTERAPIA condotto da me per una bimba di 6/7 anni. Questa occasione di lavoro e di trasformazione mi ha permesso di vedere lo scioglimento del cordone ombelicale emotivo, diventato nel tempo un laccio stretto alla libertà di espressione e una catena espressa nell’autocritica eccessiva.

Come già a 6 anni? Ebbene sì, il potere del legame materno può diventare, se non consapevolizzato attraverso un “fare” guidato, uno strumento di forte condizionamento nei comportamenti e viene espresso dai piccoli e meno piccoli nei linguaggi più svariati:

l’apprendimento, le relazioni sociali con gli adulti, con gli altri bambini fino anche alle autonomie: evacuazione e controllo sfinterico, gestione delle emozioni in situazioni di cambiamento ecc…

 

P_20170929_142135_LL.jpg

Foto scattata presso Centro EDU CARE

Il lupacchiotto che riesce a salvarsi è stato il momento culmine del percorso che ha conclamato la presa di coscienza, dopo un training espressivo corporeo, che si può riuscire ad uscire dalle situazioni di paura e/o pericolo, facendo leva sulle proprie qualità interiori.

La meraviglia sul suo visino a cui ho assistito è stato il più bel dono che il lavoro della piccola mi potesse dare.

Crescere è sì un processo naturale, ma poterlo fare nella gioia, nella consapevolezza e nella totale accoglienza anche di quei momenti della vita che sono faticosi e talvolta ostici per la famiglia è assai più auspicabile e gratificante.

Per un bambino che sta compiendo i suoi passi verso l’adulto che sarà domani è la possibilità in più che la famiglia può scegliere di compiere, uscendo dallo stereotipo del “tanto tutti siamo cresciuti allo stesso, crescerai anche tu”.

E’ dare quella possibilità che porta a costruire insieme alla rete famigliare la garanzia di un domani che arriva rapido e che ha il diritto di vivere nel suo massimo bene.

Ancora una volta grazie ai miei colleghi, alle famiglie fiduciose e rispettose del mio contributo al benessere dei piccoli e grandi.

Da cuore a cuore

Barbara

[contact-form][contact-field label=”Name” type=”name” required=”1″ /][contact-field label=”Email” type=”email” required=”1″ /][contact-field label=”Comment” type=”textarea” /][/contact-form]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *