Il piacere delle pause- come cambiare la percezione dei vuoti.

Cara lettrice meravigliosa, se ti sei trovata spesso a evitare le pause, saprai che la prima cosa che ti è successa quando ha sentito un tempo fermo, è stata quella sensazione di smarrimento mista ad allerta che ti ha fatta saltare in piedi e scappare o riempirti di cose da fare, così che quel suono sordo e pesante, svanisse…o almeno così speravi che funzionasse, vero?!

Quella sensazione di vuoto, appena si è creato silenzio durante una conversazione, quel senso di smarrimento nel non saper cosa fare, come continuare un’attività o addirittura fare una scelta che ti avrebbe portata ad essere e stare meglio.

Ciò che posso dirti è che nessuna di queste sensazioni è per sempre e che ogni aspetto va raccolto e incluso considerando circostanze, emozioni e bisogni del momento.

Però puoi anche iniziare a fare qualcosa di utili per trasformare il tuo punto di vista:

PRENDI IL CONTROLLO DI TE STESSA E AIUTATI STANDO NEL MOMENTO PRESENTE

-Inizia ad osservare come se tu fossi esterna alla situazione

-Accorgiti se stai respirando e ricomincia a respirare nel caso tu non lo stessi già facendo

-Scegli una delle persone che stimi di più nella vita, forte e sicura di sè

-Immaginala accanto a te e stai nelle sensazioni corporee che ti arrivano

-Chiediti come agirebbe lei, nella stessa situazione?

-Lascia che la mente ti mostri tutta la sequenza di immagini, parole e azioni della persona

SCRIVI TUTTO, SCRIVERE TI AIUTA A LIBERARE LA MENTE E AD ESSERE PIU’ CONCENTRATA

-Prendi appunti senza perdere tempo e lascia scorrere la penna sulla carta

-Fai un bel respiro profondo e senti come stai ora

-Qual è la prima delle cose che adesso ti senti di fare e falla

-Dopo, senti ancora il vuoto? Com’è cambiata la percezione in te della situazione, rispetto a prima?

Ricorda: Nessuna cosa accade contro di te, accade per te.

Qui trovi un modo semplice ed efficace per iniziare il processo di osservazione autonomamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *