Il mio primo amore sono stati i libri, mi ricordo ancora, il primo libro che mi regalò mia madre all’età di 2 anni e che insistevo a leggere con la mia vocina senza sapere realmente cosa ci fosse scritto e come soprattutto si pronunciassero le parole!

Si chiamava il Foffo Rosa: un Folletto Rosa morbidoso sempre affamato che si cibava anche di sedie e tavoli se non trovava nulla in giro… mi faceva un sacco ridere questa cosa!

Conservo ancora questo piccolo grande tesoro tra i libri più importanti nella mia libreria.

All’età di 8 anni conobbi un altro grande Amore: la danza. Già da piccolissima, in ogni occasione in cui la musica era accesa, la voglia di muovermi a ritmo era una forza interna che sentivo di non poter contenere…a 8 anni mi sono iscritta alla scuola di danza classica della città più vicina a Como e da lì l’amore è continuato per molti anni fino poi ad approdare alla danza moderna e in età adulta questo Amore si è trasformato.

Ho conosciuto tanti altri generi tra cui la danzamovimentoterapia che ha abbattuto una serie di stereotipi che avevo su come sarei dovuta essere a livello anatomico, fisico.

Il piacere del Movimento Libero è stato terapeutico per me, per esprimermi, per essere ciò che ero, per liberarmi e liberare la mente da preoccupazioni eccetera… tra le musiche che prediligo quando ho bisogno di muovere il corpo, sicuramente le danze di origini afroamericane, le danze tribali, le musiche nere

Non c’è sempre un motivo per cui ballo, ballo e non penso, ballo e mi nutro, ballo e mi ricarico, ballo e arrivano tante ispirazioni creative, nei momenti di blocco, sia che io debba occuparmi di lavoro o di vita privata e poi

Un altro Amore il teatro… un terzo grande amore che ho conosciuto dapprima come allieva e poi come attrice fino ad essere una professione: teatroterapista.

Poi ho di recente scoperto la Gestalt questa forma di psicoterapia interessante perché lavora sulla capacità di integrare tutte le parti di noi mentali, corporee, ma anche emotive e relazionali la cui integrazione ci permette di vivere tutte intere e non più frammentate.

Quanto Tempo Dedichi Alle Tue Passioni? Non Fare Spallucce…Ti Ho Beccata, Vero?! Ti Sfido Allora…Metti Su La Tua Musica Preferita Oppure Se Sei Una Lettrice Come Me, Interrompi Tutto E Corri A Prendere Nella Tua Libreria Privata Il Libro Che Ricordi Averti Entusiasmata E Aperto Il Cuore…Leggi Almeno La Prima Pagina…

Mi ritengo una ricercatrice e come tale sono sempre affamata di conoscenza, prima di tutto di autoconoscenza, per apportare un miglioramento significativo nella mia vita, non mi piace accontentarmi e credo che ci sia sempre qualcosa di meglio per se stessi e per gli altri da fare.

Da questi Amori ho attinto e sono diventati il mio abito di lavoro, ho cucito personalmente l’approccio che tengono nei miei percorsi su misura delle persone, ed anche un po’ a mia immagine e somiglianza perché ciò di cui mi occupo mi rende felice, mi nutre profondamente, e perciò è fondamentale che ciò che io offro mi rappresenti, veramente.

Fatto? Come Ti Sei Sentita? Se Ancora Non Bastasse e le Tue Passioni avessero bisogno di Essere Rispolverate, Inizia Dalla Libreria o dai Cassetti o Bauli dove tieni i dischi, gli Attrezzi per Allenarti o I Materiali Creativi per Fare la Maglia o Le Candele e…Butta Tutto Cio’ Che Non Ti Emoziona Ne’ Al Tatto Ne’ Alla Vista, Spolvera, Profuma e Sistemalo come se lo Stessi Preparando per Una Persona a cui Tieni o Una Cliente che ha Bisogno di Trovarci Tutto e Rapidamente

Aiutare le altre donne essere sé stesse, allo svincolarsi da strutture mentali che le privano di energia di gioia, di piacere e ritrovare la propria pienezza è quello che sento muovermi, dentro di me, ogni giorno quando mi alzo dal letto… ho bisogno della nostra unicità, di incontrare la tua energia autentica, sapere cosa ti muove nella vita e se posso, aiutarti a renderlo reale.

Mi piacerebbe sapere come ti arriva la mia energia, e se hai delle domande che vorresti farmi per conoscermi meglio, io sono qui a tua disposizione. Sono aperta e a qualsiasi tua richiesta, curiosità, commento, perché credo fortemente nella condivisione, come il migliore degli strumenti per migliorarsi e crescere.

Una lettura che mi ha aiutata a trasformarmi in una disordinata cronica a una donna che riesce a trovare tutto e a non perdersi nel caos è questa e poi ti lascio questa traccia musicale che spero possa ispirarti per fare un pausa e sciallartela alla grande questa ti suggerisco di indossare un abito o gonna lunga…magari il tuo rossetto preferito e accendere il fuoco o candele e lasciarti andare.

Un invito, mi sento di fartelo: ogni martedì sera leggo una Fiaba, e insieme a un gruppo di splendide donne, ci godiamo l’esplorazione dei simboli, inoltre per rendere l’esperienza più simile alla mia personalità, metto a disposizione i miei strumenti ed esercizi, per scoprire quanto i simboli ci parlino di noi, proprio adesso e trarne spunti per migliorarsi, crescere e vivere meglio.

Ti piace? E’ divertente, curioso e molto molto arricchente, Ti aspetto con candela rituale che accendo in diretta, copertina e Gingerone…il mio gattone rosso, sopra nella foto…

Clicca il bottone qui sotto, per entrare nel gruppo

Dopo questa carrellata di doni e spunti…Ti saluto ricordandoti che: non è facendo di più che le cose andranno meglio, è il di più che ti dai che renderà piacevole, fluido, spontaneo e libero ciò di cui ti stai occupando.

Il Mondo ha bisogno della tua unicità, voglio assicurarmi che te la vivi tu, per prima.

Ti abbraccio dal cuore

Barbara

PRIMA DI ANDARE A GODERTELA

scaricati la mia meditazione ispirata al mare sardo che amo così tanto e inizia a mollare un po’ la presa e a goderti il tuo ritorno a casa, piena di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *